Intervento di Chiara Valduga, presidente Gruppo Cividale