Intervento di Roberto Ariotti presidente Assofond