ASSOFOND ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA 22 GIUGNO 2018

Negli ultimi dieci anni il concetto di sostenibilità è diventato sempre più decisivo in molteplici ambiti.

 

La necessità di limitare l’impatto ambientale di tutte le attività umane per garantire alle

prossime generazioni un futuro sostenibile è ormai ampiamente compresa in tutti i settori

dell’industria, e può rappresentare un importante vantaggio competitivo nei confronti di clienti

e consumatori che in numero sempre maggiore considerano con attenzione questi aspetti nei

loro comportamenti di acquisto.

 

In uno scenario di questo tipo,best replica watches Assofond ha scelto di dedicare proprio alla

sostenibilità l’edizione 2018 dell’assemblea generale delle fonderie associate e, in

particolare, di stimolare il dialogo e il confronto su due tematiche specifiche: da un lato

l’evoluzione in senso sostenibile – non solo in ambito ambientale, ma anche

economico e sociale – dell’industria di fonderia italiana, dall’altro le prospettive che si

aprono per il comparto di fronte alla sempre più marcata “rivoluzione sostenibile” cui

stiamo assistendo in uno dei settori più importanti fra i clienti delle fonderie: quello

dell’automotive.

 

Il primo tema sarà affrontato a partire dalla presentazione del primo Rapporto di

Sostenibilità del comparto: un documento fortemente voluto da Assofond, che ha

permesso di realizzare un’analisi a 360° sull’industria fusoria italiana, dalla quale sono

emerse indicazioni significative circa gli investimenti che le imprese del settore hanno

compiuto negli ultimi anni per garantire la sostenibilità del proprio business: evidenze non

scontate e che restituiscono un’immagine dell’industria di fonderia molto diversa e articolata

rispetto a quella, per molti versi stereotipata, che tanto il senso comune quanto i mezzi di

informazione spesso continuano a veicolare.

 

Parallelamente all’evoluzione interna al comparto, anche quella che interessa le aziende

clienti può essere altrettanto decisiva per il futuro delle fonderie: un caso significativo è quello

rappresentato dall’automotive, un settore da anni alla ricerca di alternative efficaci ai

carburanti fossili, e all’interno del quale il processo di elettrificazione sta sempre più

prendendo piede.

 

Quali prospettive si aprono per le fonderie di fronte alla rivoluzione della mobilità

sostenibile? Come cambieranno le esigenze dell’industria automobilistica? Che tipo di

scenario si profila nei prossimi anni?

 

Su queste e molte altre tematiche imprenditori, clienti, esperti e rappresentanti

istituzionali si confronteranno durante l’Assemblea annuale, con l’obiettivo di individuare

le nuove esigenze del mercato e tracciare un quadro del contesto all’interno del quale le

fonderie, i loro fornitori e i loro clienti si muoveranno nel prossimo futuro.

 

IL PROGRAMMA:

ore 9.00 Assemblea Privata 

riservata alle fonderie associate

 

ore 10.30

ASSEMBLEA PUBBLICA

FONDERIA E AUTOMOTIVE:

 

LA SFIDA DELLA SOSTENIBILITÀ

 

SALUTI E INTRODUZIONE AI LAVORI

Stefano Pogutz

Università Bocconi Milano

Saverio Gaboardi

 

Presidente Cluster Lombardo Mobilità

 

RELAZIONE DEL PRESIDENTE

Roberto Ariotti

Presidente Assofond

 

IL REPORT DI SOSTENIBILITÀ ASSOFOND

Stefano Pogutz

Università Bocconi Milano

 

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE:

ANALISI DI SCENARIO

Stefano Pogutz

Università Bocconi Milano

 

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE: PROSPETTIVE E

SFIDE PER IL SETTORE AUTOMOTIVE

Gianmarco Giorda

Direttore ANFIA

 

ENDOTERMICO VS. ELETTRICO: QUALI

PROSPETTIVE PER IL MERCATO DELLA

FONDERIA?

Carlo Mapelli

Politecnico di Milano

 

TRASPORTI… SOSTENIBILI

Jesus Chavida

 

Medium Line Iveco S.p.A.

 

ore 13.00

Light lunch

 

ore 14.00

Visita reparti produttivi IVECO

 

ore 18.00

Aperitivo

 

Per maggiori informazioni contattare la segreteria organizzativa:

ASSOFOND
Federazione Nazionale delle Fonderie


via Copernico 54
20090 Trezzano sul Naviglio (Milano)
Telefono: 02.48.40.09.67
Fax: 02.48.40.12.82 - 02.48.40.12.67

e-mail: info@assofond.it 

 

Nessun record trovato!