ASSOFOND green new deal: rischio o opportunità?

Venerdì 29 Novembre ore 10.00 – 13.00 Villa Fenaroli Palace Rezzato (BS)

 

Secondo la neopresidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, la lotta

contro il cambiamento climatico è «la sfida che definirà la nostra generazione, un obbligo

politico e morale».

Se l’UE è all’avanguardia in questo campo, l’Italia può e deve giocare un ruolo di primo

piano: può farlo grazie alla sua ottima performance in termini di sostenibilità ambientale

della sua industria, ai vertici della classifica dei Paesi europei più virtuosi. Un risultato

reso possibile dagli straordinari sforzi delle imprese italiane e, in particolare, dei settori

capaci di riutilizzare gli scarti, facendone nuova materia prima.

La crescente attenzione verso l'ambiente dovrebbe quindi essere una buona notizia, dato

che dovrebbe valorizzare il ruolo che imprese come le fonderie ricoprono per la

transizione all’economia circolare. La realtà, invece, ci vede a che fare con luoghi comuni

che dipingono l’industria come una delle principali responsabili dei mali che affliggono il

nostro pianeta. Convinzioni che spesso albergano anche fra i decisori pubblici, spesso

tentati da possibili interventi normativi che rischiano di portare gravi conseguenze per la

competitività delle nostre imprese.

Come reagire a questa situazione? Come spiegare che la realtà è diversa? Anche se non

c'è una risposta univoca, è innanzitutto fondamentale poter contare su strumenti adatti

a comunicare con efficacia per contrastare questa corrente di pensiero.

Assofond, nella sua missione di supportare le fonderie nella loro attività quotidiana,

organizza un incontro aperto a tutte le associate per illustrare gli strumenti a oggi

disponibili e per lavorare insieme a un nuovo e indispensabile documento: la versione

aggiornata del Rapporto di sostenibilità delle fonderie italiane, vera e propria carta

d’identità del settore e strumento di comunicazione fondamentale per tutte le imprese

del comparto.

PROGRAMMA

9. 30 Welcome coffee e registrazione partecipanti

10.00 Industria e sostenibilità: perché non possiamo più nasconderci

(Roberto Ariotti, Presidente Assofond)

10.30 Come comunicare la sostenibilità: gli strumenti di Assofond

(Andrea Bianchi, Responsabile comunicazione Assofond)

11.00 Sessione di Q&A

11.20 Coffee break

11.30 Workshop operativo - il secondo rapporto di sostenibilità delle fonderie italiane

 

13.00 Conclusione lavori '

Nessun record trovato!